Vai a sottomenu e altri contenuti

Modalità di pagamento ammesse e rateizzazioni

La modalità di pagamento della TARI ammessa è il modello F24, modalità gratuita.

Il funzionario responsabile del singolo tributo ha la facoltà di disporre, su istanza del debitore, la rateizzazione di un pagamento o di un avviso di accertamento, secondo le ripartizioni di seguito indicate (comma 797, art. 1 L. 160/2019):
a) Debiti fino a ¤ 30,00 nessuna rateizzazione
b) Debiti da ¤ 30,01 a ¤ 100,00 fino a 4 rate mensili
c) Debiti da ¤ 100,01 a ¤ 200,00 fino a 8 rate mensili
d) Debiti da ¤ 200,01 a ¤ 500,00 fino a 10 rate mensili
e) Debiti da ¤ 500,01 a ¤ 1.000,00 fino a 15 rate mensili
f) Debiti da ¤ 1.000,01 a ¤ 2.000.00 fino a 20 rate mensili
g) Debiti da ¤ 2.000,01 a ¤ 3.000,00 fino a 25 rate mensili
h) Debiti da ¤ 3.000,01 a ¤ 5.000,00 fino a 30 rate mensili
i) Debiti da ¤ 5.000,01 a ¤ 6.000,00 fino a 32 rate mensili
j) Debiti superiore a ¤ 6.000,01 36 rate mensili
Debiti di importo particolarmente elevato superiore a quelli sopra descritti o il documentato peggioramento delle condizioni del soggetto debitore possono generare una proroga, per una sola volta, per un ulteriore periodo e fino a un massimo di 72 rate mensili.
Per debiti di importo superiore a ¤ 5.000,00 l'ente creditore può richiedere idonea garanzia fideiussoria a mezzo di istituto di credito o assicurativo avente i requisiti di legge che copra l'intero importo comprensivo degli interessi e avente la scadenza un anno dopo quella dell'ultima rata così come individuata nel provvedimento di rateazione.
In caso di mancato pagamento, dopo espresso sollecito, di due rate anche non consecutive nell'arco di sei mesi nel corso del periodo di rateazione, il debitore decade automaticamente dal beneficio e il debito non può più essere rateizzato; l'intero importo ancora dovuto è immediatamente riscuotibile in unica soluzione (comma 800, art. 1 L. 160/2019).
La concessione della rateazione non comporta cessazione delle procedure di riscossione coattiva. L'ufficio preposto alla riscossione, in particolare qualora il piano di rateazione superi i termini di prescrizione e decadenza, procederà a inviare gli elenchi dei debitori (es. ruoli coattivi) agli agenti della riscossione chiedendo contestualmente la sospensione delle procedure forzate fino a quando il debito sarà completamente assolto (con discarico della partita) o fino al momento in cui dovesse decadere il beneficio della rateazione. (Art. 16 Regolamento delle Entrate comunale)

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Entrate Tributarie
Referente: Francesca Chiu
Indirizzo: Via Gaetano Cima 7, 09040 Guasila (CA)
Telefono: 0709837932  
Fax: 070986005  
Email: tributi@comune.guasila.ca.it
Email certificata: tributi@pec.comune.guasila.ca.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto